Amatricenews - torna alla home
Le istituzioni
Il turismo
Gastronomia
La storia La natura Arte e cultura Gli eventi di Amatrice Le news si Amatrice
Fotogallery e Videogallery
Le nostre webcam ed il meteo
Le 69 frazioni di Amatrice Contattaci
 
 
Altre Notizie  
   
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
   
3|4|5|6|7
 
   
I sapori e i suoni di Amatrice dal 3 al 5 settembre
.
 
 
   
Il logo della manifestazione
     
martedý 31 agosto 2010 -

Amatrice è, tra i luoghi dove le zampogne sono ancora diffuse, quello che ha conservato uno strumento che continua ad eseguire un repertorio particolarmente arcaico. Le ciaramelle amatriciane sono nel panorama delle zampogne italiane quelle che non hanno un uso connesso alle feste del Natale, mentre è tuttora vivo il loro utilizzo per le nozze.
L’intento di queste giornate è quello di far incontrare, anzi reincontrare, strumenti provenienti da varie parti d’Italia. Uno dei primi incontri dedicato specificamente alle zampogne italiane fu organizzato nel 1988 a Genova da Roberto Leydi.  In quella occasione  Alfredo Durante “Raffone”, uno dei più famosi “ciaramellari” amatriciani, si intratteneva con Antonino Mento, uno dei padri delle “ciaramedde” siciliane: si mostravano gli  strumenti e discutevano su questioni costruttive tecniche.
Per questa prima edizione le zampogne ospiti sono quelle siciliane, calabresi e bergamasche. Uno spazio viene anche dato alla presentazione di esperienze autoriali con la zampogna, nelle quali la connessione con la tradizione è superata talvolta o dalle modificazioni apportate allo strumento (la zampogna di Piero Ricci) o dalla ricostruzione di strumenti ormai estinti (la sordellina di Goffredo Degli Esposti).
L’incontro è non solo tra gli strumenti che potranno essere ascoltati in concerto, o in forme più spontanee tra i vicoli di Amatrice, ma anche tra gli etnomusicologi che questi strumenti hanno studiato, con un’intera giornata loro dedicata.
Sara anche l'occasione per riscoprire l'antica ricetta degli Gnocchi Ricci, con il laboratorio curato dalla Pro - Loco di Amatrice.

Ecco il programma dei tre giorni:

Venerdì 3 settembre

dalle ore 16.00 alle 24.00 - Fiera degli strumenti e dei prodotti artigianali
ore 18.00 - Presentazione della Mostra a cura di Mario Sarica del Museo Etnomusicale di Gesso (ME)

Sabato 4 settembre
dalle ore 9.00 alle 24.00 - Fiera degli strumenti e dei prodotti artigianali
ore 10.00 - (ex chiesa S.Giuseppe)
Incontro di studio sul tema “Le zampogne in Italia: organologia e repertori”, intervengono:
prof. Febo Guizzi (Università di Torino)
prof. Giancarlo Palombini (Università di Perugia)
prof. Enzo La Vena (Università di Bologna)
dott. Mario Sarica (Museo etnomusicale di Gesso ME)
ore 15.30 - (ex chiesa S.Giuseppe) 
Tavola rotonda sul tema “Le zampogne in Italia: sviluppi e nuove funzioni”, partecipano:
Febo Guizzi, Giancarlo Palombini, Enzo La Vena, Mario Sarica.
dalle ore 17.30 alle 19.00 - (Portici Comunali)
Seminario di saltarella amatriciana a cura del gruppo Ma-tru (con il contributo teorico di Pino Gala).
dalle ore 17.30 alle 19.00 - (Portici Comunali)
Seminario di tamburello stile amatriciano a cura di Franco Moriconi
ore 19.00 - (P.zza Cacciatori del Tevere) Laboratorio Gnocchi Ricci
ore 21.00 -  (P.zza Cacciatori del Tevere)
Festival musicale della zampogna: concerto - “Esecutori tradizionali”
– La zampogna siciliana (a cura di Mario Sarica)
– Le zampogne calabresi (a cura di Enzo La Vena)
– Le ciaramelle (a cura di Giancarlo Palombini)
– Le pive del nord  a cura di Febo Guizzi)

Domenica 5 settembre
dalle ore 9 alle 19.00 - Fiera degli strumenti e dei prodotti artigianali
ore 10.00 - (ex Chiesa S.Giuseppe) Rassegna editoriale sul tema organologico
ore12.00 -  (P.zza Cacciatori del Tevere)  Laboratorio Gnocchi Ricci
dalle ore 15.00 alle 17.00 - (Portici Comunali) Seminario di saltarella amatriciana a cura del gruppo Ma-tru e seminario di tamburello stile amatriciano a cura di Franco Moriconi
ore 17.30 - (ex Chiesa S.Giuseppe)
“Amatrice te ne recordi com’era”  Viaggio nel passato di Amatrice
ore 21.00 -  (P.zza Cacciatori del Tevere)  Festival musicale della zampogna: “Invenzione e reinvenzione” con: Goffredo Degli Esposti, Alessandro Mazziotti, Piero Ricci.

 
 
a cura di Marzio Mozzetti
 

stampa l'articolo Stampa l'articolo
invia l'articolo Inoltra ad un amico

 


   

Pubblica su

Condividi su Facebook
Condividi su Yahoo
Condividi su Ok Notizie
Condividi su Digg

Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player


 
 
 

CDM

   
 
 

[Storia]

[Natura]

[Arte]

[Eventi]

[News]

 
© 2006 / 2020 CDM Servizi S.r.l. - Vietato riutilizzare il materiale pubblicato in opere multimediali o non salvo specifiche autorizzazioni

Cliccare qui per la Privacy Policy